Registrati
Home Notizie Galleria foto Video Pubblicazioni Eventi Amici Chi siamo
Ass. di volontariato Don Pierino Arcieri, Servo per Amore
Nome: Ass. di volontariato Don Pierino Arcieri, Servo per Amore

Descrizione:

Don Pierino Arcieri, Servo per Amore

  • Presentazione dell'associazione
  • Appuntamenti
  • Domanda di iscrizione all'associazione
  • Statuto dell'associazione:
  • L’attività dell’associazione dedicata a Don Pierino Arcieri:
  • Eventi:
    1. Assemblea dei Soci convocata il 20 novembre 2009 alle ore 19,30 presso i locali dell'EPASS.
    2. 4 dicembre 2009 Manifestazione per Don Pierino Arcieri presso l'EPASS di Bisceglie.
    3. 11 maggio 2010, annuale assemblea dell'associazione.
    4. Commemorazione di Don Pierino - dicembre 2010.
    5. 7 aprile 2011, annuale assemblea dell'associazione.
    6. Maggio 2011, elezione del nuovo direttivo.
    7. 3 Dicembre 2011, Commemorazione di Don Pierino.
  •  Don Pierino Arcieri  Don Pierino Arcieri - Vernedì Santo

    ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    CHI SIAMO:

    L'associazione di volontariato Don Pierino Arcieri, Servo per Amore — ONLUS è stata fondata il 7 aprile 2008 nel nome di Don Pierino Arcieri, presbitero biscegliese, con l’intento di restituire alla storia la ricchezza della Sua persona, di raccoglierne il testimone, di renderlo segno significativo e modello di servizio all’insegna della stola e del grembiule e di dare continuità alla Sua azione nei campi in cui egli ha operato.


    Si propone di:
  • divulgare l’insegnamento di don Pierino anche mediante la pubblicazione dei suoi scritti e delle sue memorie;
  • promuovere la cultura del servizio, gratuito e generoso, alla persona in situazione soprattutto nell’area delle vocazioni sacerdotali e religiose, della famiglia , del volontariato, della sanità;
  • sostenere e realizzare iniziative di giustizia, pace e solidarietà sociale nell'opzione preferenziale per i poveri.
  • farsi carico di persone che versino in situazioni di povertà ed emarginazione.

    Lo Statuto prevede le figure del
  • Socio ordinario: versa la quota annua di adesione stabilita dall’assemblea (attualmente € 100,00) e partecipa alla vita associativa con diritto di voto attivo e passivo; e del
  • Socio sostenitore: versa annualmente una quota libera e partecipa alla vita associativa senza diritto di voto. In entrambi i casi va compilata una richiesta di iscrizione secondo il modulo allegato.

    Nel suo primo anno di attività, iniziata il 7 aprile 2008, data coincidente con la nascita di don Pierino, l’Associazione ha celebrato due assemblee generali e raggiunto la quota di 70 soci ordinari e 11 soci sostenitori. In particolare il 3 dicembre u. s., data del 1° anniversario della morte di don Pierino, si è celebrata l’eucarestia di ringraziamento nella basilica di S. Giuseppe. Il giorno successivo l’associazione ne ha ricordato la figura in un incontro all’EPASS, ente da lui presieduto per nove anni e nel cui Consultorio Familiare ha esercitato per 24 anni la funzione di Consulente Familiare. A lui è stato intitolato l’auditorium. In quella circostanza è stato presentato il libro Beati perché amati, una raccolta di scritti postumi di Don Pierino Arcieri, a cura di Luigi De Pinto e prima pubblicazione curata dall’Associazione. Il testo è stato presentato tra l’altro anche alla comunità del Seminario Regionale di Molfetta (Ba), in cui don Pierino ha svolto l’attività pastorale di Padre spirituale nell’ultimo periodo della sua vita, alla comunità parrocchiale di Santa Caterina, in Bisceglie e nel Liceo Scientifico “L. da Vinci di Bisceglie, all’interno della rassegna “Il presidio del libro”.

    Sono allo studio iniziative concrete per realizzare le finalità statutarie. In particolare per l’anno in corso si prevede una nuova pubblicazione che evidenzi l’attività formativa da don Pierino svolta nel campo della famiglia (consultorio, gruppi famiglia, preparazione al matrimonio, formazione dei nubendi), l’assunzione in carico di situazioni familiari bisognose di assistenza, l’aiuto economico a seminaristi poveri e l’attribuzione di una borsa di studio a beneficio di studenti della scuola superiore particolarmente bisognosi.

    Il Direttivo in carica è composto da: Luigi De Pinto, presidente, Giacomo Arcieri, vice presidente, Nicola Dell’Olio, tesoriere e dai consiglieri: Mariangela Ciani, Tommaso Fontana, Franco Lorusso, Vincenzo Porcelli, Michele Angelo Preziosa, Angela Ricchiuti, Pietro Spina.

    Per donazioni o contributi si può utilizzare il conto n. 1000/2838 presso la Banca Prossima (Iban: IT19X0335901600100000002838)

    Per informazioni: 3480946026


    ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    APPUNTAMENTI:

  • Lunedì 9 marzo 2009 ore 19,30. Il rettore del seminario di molfetta Don Antonio Ladisa terrà un momento di riflessione in memoria di Don Pierino Arcieri.

  • Giovedì 26 Marzo 2009 alle ORE 19,30. Assemblea generale dell'associazione presso l'auditorium dell'EPASS.


    ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    DOMANDA DI ISCRIZIONE:

    DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL’ASSOCIAZIONE ONLUS DON PIERINO ARCIERI, SERVO PER AMORE IN QUALITÁ DI SOCIO/A

    Alla cortese attenzione del
    PRESIDENTE
    dell’ass. onlus
    DON PIERINO ARCIERI,
    SERVO PER AMORE
    S E D E
    _____________________

    Bisceglie,_______________

    Il/La sottoscritto/a__________________________________________________, nato/a a __________________________, il ________________________ e residente a _______________________, in ____________________________________________, CF _______________________________, di professione ________________________

    C H I E D E

    di essere iscritto/a nel registro dei SOCI ORDINARI / dei SOCI SOSTENITORI (depennare la parte esclusa) dell’ass.onlus DON PIERINO ARCIERI, SERVO PER AMORE.

    Dichiara di condividere lo spirito e le regole di vita dell’associazione, così come risultanti dallo Statuto, approvato il 7 aprile 2008 e in particolare il disposto dell’art. 2, di seguito riportato:
    Ragione sociale e scopo
    1. L’associazione nasce dall’esigenza, avvertita da coloro che hanno ricevuto il dono della relazione umana e spirituale con don Pierino Arcieri, di restituire alla storia la ricchezza della Sua persona, di raccoglierne il testimone, di renderlo segno significativo e modello di servizio all’insegna della stola e del grembiule e di dare continuità alla Sua azione nei campi in cui egli ha operato.
    2. L’associazione ha, pertanto, lo scopo di:
      • divulgare l’insegnamento di don Pierino anche mediante la pubblicazione dei suoi scritti e delle sue memorie;
      • promuovere la cultura del servizio, gratuito e generoso, alla persona in situazione;
      • sostenere e realizzare iniziative di giustizia, pace e solidarietà sociale nell’opzione preferenziale per i poveri.
    3. L'Associazione consegue lo scopo attraverso un piano di attività; in particolare si propone di:
      • pubblicare e diffondere libri e riviste;
      • organizzare corsi, seminari e stage di formazione;
      • suscitare nelle comunità ecclesiali e civili operatori emuli dello stile del servizio reso da don Pierino Arcieri, soprattutto nell’area delle vocazioni sacerdotali e religiose, della famiglia , del volontariato, della sanità;
      • farsi carico di persone che versino in situazioni di acclarata povertà ed emarginazione.

    _______________________

    Il/La sottoscritto/a autorizza l’Associazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/96 (legge privacy)

    _______________________




    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    STATUTO:

    dell'associazione Don Pierino Arcieri, Servo per Amore - ONLUS
    TITOLO I
    DENOMINAZIONE – SEDE - SCOPO

    ART. 1 Denominazione e Sede
    1. E' costituita in Bisceglie l'associazione di volontariato Don Pierino Arcieri, Servo per Amore — ONLUS, in nome di Don Pierino Arcieri, nato il 7 aprile 1947 e morto il 3 dicembre 2007, uomo ostinatamente amato da Dio Padre, gioioso fratello di sangue in Gesù Cristo, presbitero obbediente, casto, audace, pervaso dallo Spirito, dono debordante di sé alle comunità affidategli, amico franco, generoso e riconciliante, instancabile operatore di pace e di giustizia, guida illuminata e sicura, sublime cantore del Signore della vita, premuroso compagno di strada dei poveri, conforto e speranza per i sofferenti, testimone del Risorto, credente credibile.
    2. L'Associazione si ispira alla legge 266/91 e al d. lgs. 460/97, è democratica, ha durata illimitata, non ha fini di lucro e assume nella denominazione l'acronimo «onlus», come propria qualifica di organizzazione non lucrativa di utilità sociale, a costituirne segno distintivo. A tale scopo, l'acronimo ovvero «organizzazione non lucrativa di utilità sociale», deve essere inserito in ogni comunicazione della medesima con i terzi.
    3. La sede è ubicata a Bisceglie , in P.za C. A. Dalla Chiesa, 12.
    ART. 2 Ragione sociale e scopo
    1. L’associazione nasce dall'esigenza, avvertita da coloro che hanno ricevuto il dono della relazione umana e spirituale con don Pierino Arcieri, di restituire alla storia la ricchezza della Sua persona, di raccoglierne il testimone, di renderlo segno significativo e modello di servizio all’insegna della stola e del grembiule e di dare continuità alla Sua azione nei campi in cui egli ha operato.
    2. L’associazione ha, pertanto, lo scopo di:
      • divulgare l’insegnamento di don Pierino anche mediante la pubblicazione dei suoi scritti e delle sue memorie;
      • promuovere la cultura del servizio, gratuito e generoso, alla persona in situazione
      • sostenere e realizzare iniziative di giustizia, pace e solidarietà sociale nell'opzione preferenziale per i poveri.
    3. L'Associazione consegue lo scopo attraverso un piano di attività; in particolare si propone di:
      • pubblicare e diffondere libri e riviste;
      • organizzare corsi, seminari e stage di formazione;
      • suscitare nelle comunità ecclesiali e civili operatori emuli dello stile del servizio reso da don Pierino Arcieri, soprattutto nell’area delle vocazioni sacerdotali e religiose, della famiglia , del volontariato, della sanità;
      • farsi carico di persone che versino in situazioni di acclarata povertà ed emarginazione.

    TITOLO II
    ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

    ART. 3 Organi dell'Associazione

    La struttura dell'Associazione è ispirata ai principi democratici. Gli organi dell'Associazione sono:
  • l'Assemblea dei Soci Ordinari
  • il Direttivo;
  • il Presidente;
  • il Collegio di Revisori dei Conti;
  • il Collegio dei Probiviri.

  • Le cariche sociali sono elettive e gratuite.

    ART. 4 Assemblea
    1. L'Assemblea è formata dai Soci Ordinari in regola col versamento della quota associativa annuale.
    2. L'Assemblea dei Soci Ordinari è convocata dal Direttivo almeno una volta l'anno per l'approvazione del conto consuntivo e del bilancio preventivo e per l'adempimento degli altri compiti statutari. È convocata, inoltre, ogni volta che ne fa richiesta almeno un terzo dei Soci Ordinari. La convocazione dell'Assemblea deve avvenire entro 30 giorni dall'arrivo della richiesta scritta al Direttivo. Le Assemblee sono validamente costituite se interviene almeno la metà dei Soci di cui sopra e deliberano a maggioranza dei presenti ad eccezione delle modifiche al presente Statuto, nonché sullo scioglimento dell'Associazione per i quali si delibera a maggioranza degli aventi diritto.
    3. I compiti statutari dell'Assemblea sono la delibera dei programmi e delle attività dell'Associazione, l'approvazione dei bilanci consuntivi e preventivi, approvazione e modificazioni dello statuto e dei regolamenti, l'elezione degli organi direttivi dell'associazione.
    4. Tutti i Soci Ordinari in regola col versamento hanno diritto al voto in assemblea.
    ART. 5 Direttivo
    1. Il Direttivo può essere composto da sette a nove membri, è eletto dall'Assemblea, resta in carica tre anni e può essere rieletto. Il primo Direttivo è costituito dai Soci Fondatori e resta in carica fino allo svolgimento della prima Assemblea, da attuarsi entro e non oltre sei mesi dalla costituzione dell’Associazione.
    2. Il Direttivo elegge al suo interno il Presidente, dà attuazione ai deliberati assembleari, decide sulle richieste d'adesione all'Associazione, cura l'amministrazione, predispone i bilanci annuali e convoca l'Assemblea dei soci. Delibera a maggioranza dei presenti.
    3. II Direttivo elegge anche il Vicepresidente, che sostituisce il Presidente in caso di assenza o di impedimento, e il Tesoriere con gli stessi criteri usati per l'elezione del Presidente.
    4. Il Direttivo delibera in materia disciplinare su proposta del Collegio dei Probiviri.
    5. Le riunioni del Direttivo sono di norma indette dal Presidente ed ogni qualvolta ne faccia richiesta un membro dello stesso Direttivo. Sono validamente costituite se vi partecipa almeno la metà più uno dei suoi componenti.
    ART. 6 Presidente
    1. Il Presidente è eletto dal Direttivo tra uno dei propri componenti con la maggioranza dei voti , resta in carica tre anni e può essere rieletto.
    2. Il Presidente rappresenta legalmente l'Associazione di fronte a terzi ed in giudizio, di norma convoca le riunioni del Direttivo e presiede i lavori dello stesso e dell'assemblea dei Soci. Il Presidente ha tutti i poteri d'ordinaria e straordinaria amministrazione deliberati dal Direttivo.
    ART. 7 Collegio dei Revisori dei conti
    1. Il Collegio del Revisori dei conti é composto da tre membri effettivi tra cui uno è nominato Presidente e da due supplenti, eletti dall’Assemblea dei Soci. Dura in carica tre anni.
    2. Il Collegio dei Revisori dei Conti controlla l'amministrazione dell'Associazione, vigila sull'osservanza della legge e dello Statuto, accerta la regolare tenuta delle scritture contabili, certifica la corrispondenza del bilancio consuntivo alle risultanze dei libri e delle scritture contabili.
    3. Il Collegio dei Revisori dei Conti assiste alle riunioni delle Assemblee dei Soci e del Direttivo.
    ART. 8 Collegio dei Probiviri
    1. Il Collegio dei Probiviri, che dura in carica tre anni, è composto da tre soci eletti singolarmente dall'Assemblea dei Soci a scrutinio segreto con maggioranza di almeno i due terzi dei voti assembleari totali.
    2. Il Collegio dei Probiviri è competente ad esprimere pareri, su iniziativa del Presidente, in materia disciplinare:
      • su controversie di Soci con l'Associazione;
      • su controversie tra i Soci.
    3. In materia disciplinare il Collegio dei Probiviri, dopo aver preso in attento esame la vicenda e comunque disposta l'audizione degli interessati, può proporre al Direttivo di comminare:
      • la censura;
      • la sospensione dei diritti di Socio fino a sei mesi, per fatti rilevanti nei comportamenti sociali o in rapporto agli scopi dell'Associazione;
      • la proposta di esclusione dell'Associazione per grave violazione degli scopi sociali o per fatti gravi che abbiano arrecato pregiudizio morale o materiale all'Associazione.
    4. Il Socio non può ricorrere all’autorità giudiziaria, pena l’esclusione dall’Associazione, salvo nei casi espressamente previsti dalla legge e previa comunicazione al Direttivo.
    ART. 9 Soci
    1. Si definiscono Soci Fondatori coloro i quali, componenti il nucleo iniziale, hanno deciso di dar vita all'Associazione dopo aver compiuto un cammino di riflessione e di elaborazione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto. I Soci Fondatori responsabilmente e in spirito di servizio danno la loro disponibilità a far parte del primo Direttivo e sono per tutto il resto assimilati ai Soci Ordinari.
    2. Si definiscono Soci Ordinari coloro che si riconoscono nel presente Statuto e che s'impegnano a sottoscriverlo, previa specifica domanda inoltrata al Presidente, versando una quota sociale annuale pari a € 100,00. L'importo delle quote associative può essere variato dall’Assemblea dei Soci in sede di approvazione del bilancio preventivo.
    3. Coloro che, per richiesta esplicita, non intendono aderire a pieno titolo alle attività dell'Associazione, ma desiderano limitarsi al sostegno finanziario attraverso contributi o donazioni, acquistano la qualifica di Simpatizzante Sostenitore e potranno partecipare alle Assemblee a titolo consultivo.
    4. Si decade dalla qualità di Socio Ordinario qualora sia omesso il pagamento della quota associativa, qualora non si partecipi per più di due volte consecutive alle riunioni dell'Assemblea senza un giustificato motivo e nei casi previsti dal precedente art. 8.
    ART. 10 Attività dei Soci e rapporti di lavoro
    1. Le attività dei Soci all'interno dell'Associazione e per conto della stessa sono gratuite.
    2. L'Associazione potrà comunque avvalersi di prestazioni di lavoratori dipendenti o autonomi solo per lo svolgimento di attività per cui sia richiesta una specifica professionalità o, in caso di particolari esigenze dell'Associazione, di attività necessarie ad assicurare il regolare funzionamento oppure occorrenti a qualificare o specializzare l'attività svolta.

    TITOLO III
    PATRIMONIO E SCIOGLIMENTO DELL'ASSOCIAZIONE

    ART. 11 Patrimonio
    1. Il patrimonio dell'Associazione è costituito dalle quote associative dei Soci Ordinari, dai contributi dei Soci e dei Sostenitori, da eventuali donazioni di privati, Enti o Associazioni, da contributi ottenuti da Enti pubblici compresa l'Unione Europea. Ogni anno deve essere redatto un bilancio o rendiconto , da cui devono risultare tra l'altro i beni dell'Associazione, i contributi ed i lasciti ricevuti.
    2. L'Associazione si fa divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre ONLUS che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima ed unitaria struttura. L'associazione si fa obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.
    ART. 12 Scioglimento dell'Associazione

    In caso di cessazione dell'attività da parte dell'Associazione, tutti i beni che residuano dopo l'esaurimento della liquidazione saranno devoluti ad altre organizzazioni di volontariato ONLUS individuate dall'Assemblea al momento della delibera di scioglimento, o a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n.662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

    ART. 13 Disposizione generale

    Per tutto quanto non espressamente previsto si fa riferimento alle disposizioni di legge in materia.


    Letto e approvato il 7 aprile 2008 in Bisceglie
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    L’ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE DEDICATA A DON PIERINO ARCIERI:

    L’attività dell’Associazione “Don Pierino Arcieri servo per amore” continua il suo corso impegnato. Nel consiglio direttivo del 7 ottobre 2009 il presidente Luigi De Pinto ha illustrato lo stato delle cose per quanto riguardo le risorse economiche disponibili. Si tratta di una situazione che permette di effettuare, grazie alla contribuzione degli iscritti, alle donazioni e alle raccolte connesse alla pubblicazione di un libro su don Pierino Arcieri, un importante investimento in opere di solidarietà. Sono stati destinati fondi per il sostegno a due seminaristi che potranno affrontare gli studi ecclesiastici grazie al sostegno dell’Associazione. Si sono destinate somme di aiuto per poter consentire a ben sei studenti delle scuole superiori di poter continuare gli studi che portano avanti con merito. Il supporto economico verte sull’acquisto dei libri scolastici necessari negli studi che questi studenti portano avanti con successo. Sono state impegnate risorse economiche per poter sostenere famiglie in difficoltà che avranno un appoggio utile e sicuramente ben dato. Si prospetta anche per quest’anno una pubblicazione che attiene ad opere del nostro amato don Pierino e per il 3 e 4 dicembre 2009 ci saranno le giornate in suo ricordo. Il giorno 3 dicembre sarà celebrata una Santa Messa ed il 4 dicembre sarà organizzata una serata dedicata al suo magistero con la presentazione della nuova opera in preparazione, accompagnata da un idoneo intermezzo musicale. Una attività fervida di iniziative che ripromette nuovi impegni. L’Associazione ha ricevuto ufficialmente, quale Onlus, l’accesso alla lista delle possibili beneficiarie del 5 per mille che le può essere destinato al momento della dichiarazione dei redditi. I dati di riferimento sono reperibili nel sito che è allocato nella categoria “Amici” di www.centrostudibiscegliese.it. Per il 2010 intanto si mettono in cantiere altre iniziative. La città ricorda don Pierino e gli rinnova il suo affetto anche attraverso l’Associazione a lui dedicata.

    TOMMASO FONTANA
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Assemblea dei Soci 2009:

    Il 20 novembre 2009 si è tenuta, presso l’EPASS di Bisceglie, l’annuale assemblea dell’Associazione “don Pierino Arcieri servo per amore”. Il presidente Luigi De Pinto, dopo un pensiero religioso espresso da don Luca Murolo di Molfetta, ha relazionato sull’attività svolta nell’anno, sui progetti in atto e su quanto programmato per il futuro. È già in stampa il secondo volume con gli scritti di don Pierino. Questa volta sarà una raccolta di temi e pensieri religiosi dedicati alla preghiera. Il libro sarà presentato il 4 dicembre 2009. Questa serata è dedicata all’annuale ricorrenza della scomparsa di don Pierino e seguirà la cerimonia religiosa che si terrà il 3 dicembre 2009. La S. Messa sarà celebrata presso la chiesa di San Lorenzo alle ore 18. Il 4 dicembre 2009 presso l’auditorium dell’EPASS sarà presentato, a partire dalle ore 19, il nuovo libro e vi saranno interventi per commemorare don Pierino. Sono attesi vari e qualificati ospiti tra i quali don Tonio Dell’Olio. Questo incontro è molto significativo perché saranno resi noti a tutti le iniziative in atto e quelle in programma per il futuro. Si tratta di interventi caritatevoli a favore di famiglie bisognose, a favore di studenti e di due seminaristi che saranno sostenuti dall’Associazione lungo il loro percorso formativo. Altro importante evento sarà quello che vedrà la intitolazione della scuola materna, che fa capo alla scuola De Amicis, a don Pierino Arcieri. Si tratta di una iniziativa che sta portando avanti il direttore Antonio Bombini con passione e determinazione. L’Associazione cresce nelle attività e nella programmazione con impegno e spirito di servizio.

    TOMMASO FONTANA
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    4 dicembre 2009 manifestazione per Don Pierino presso La sede d'll'EPASS:

    Il 4 dicembre 2009 si è tenuta la manifestazione annuale a testimonianza dell’impegno e dell’opera di Don Pierino Arcieri, indimenticato pastore di anime della città di Bisceglie. Presso il salone dell’EPASS, alle ore 19, una grande folla ha assistito alla presentazione del secondo libro dedicato alla memoria di don Pierino. Don Tonio Dell’Olio ha parlato del lavoro dedicato alla dimensione della “preghiera” in don Pierino. Erano presenti al tavolo degli oratori l’arcivescovo della diocesi monsignor Gianbattista Pichierri, il vescovo biscegliese monsignor Giovanni Ricchiuti, il presidente dell’EPASS Giuseppe Acquaviva ed il presidente dell’Associazione “don Pierino Arcieri servo per amore Luigi De Pinto”. Gli interventi dei relatori erano intervallati da brani musicali e hanno toccato molti aspetti della personalità del nostro amico Pierino. Nel corso della serata il Presidente ha illustrato le varie iniziative perseguite dall’Associazione: concessione di un assegno di mantenimento per due seminaristi, aiuto a famiglie in difficoltà e premi elargiti a studenti meritevoli. Per questo aspetto si è passato alla diretta premiazione di molti studenti individuati nelle scuole superiori di Bisceglie. L’intera manifestazione si è protratta con la compartecipazione affettiva di tutti gli intervenuti ed ha rievocato una atmosfera suggestiva. Al tavolo degli oratori si sono avvicendati anche i Diaconi provenienti da città vicine quali Corato e Barletta che hanno ricordato l’attività spirituale, di preghiera e di formazione esercitata da don Pierino Arcieri. Era presente l’intera famiglia Arcieri, molti sacerdoti anche del Seminario regionale di Molfetta. Erano presenti per l’Amministrazione comunale l’assessore Vittorio Fata e Sisto Marchesini. Una celebrazione, più che di memorie, di eredità vive e presenti del nostro concittadino scomparso. Al termine della serata, che seguiva la Santa Messa celebrata a San Lorenzo il 3 dicembre 2009 in suffragio del Sacerdote, nell’anniversario della morte, è stato ribadito l’impegno a continuare con forza sulla strada intrapresa.

    TOMMASO FONTANA
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Assemblea dei soci 2010

    L’11 maggio 2010 si è svolta, presso la sede EPASS di Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, l’annuale assemblea della Associazione “Don Pierino servo per amore”. Non si è trattato di un atto rituale e dovuto, ma, come è nello spirito di questa Associazione, di un momento di aggregazione, di memoria e di speranza. L’aspetto aggregativo è connesso alla vicenda spirituale di don Pierino che aleggia in ogni momento di vita del consesso associativo; la memoria è l’atto di rivisitazione culturale e religioso che è nella costituzione stessa di essa; la speranza è nelle attività di carità e solidarietà che l’Associazione si propone e realizza. Nella serata, dopo un breve pensiero spirituale officiato da don Mario Pellegrino, si è passati all’esame delle attività svolte nel 2009, tutte importanti e preziose per il sostegno a due seminaristi, ai vari studenti delle scuole biscegliesi scelti per merito, oltre che per opportunità, alla pubblicazione del secondo volume inerente l’azione pastorale di don Pierino. Naturalmente si è passati all’esame di quanto fare nel 2010 e si è riconfermato ogni aspetto dell’attività di carità e solidarietà già attuato nel 2009. Tutto questo è ovviamente possibile per l’apporto economico di molti benefattori e dei numerosi soci. Per incrementare le possibilità operative si sono intraprese due importanti iniziative: la raccolta di offerte volontarie da parte di tutti i soci, che consegneranno ai beneficianti un “segnalibro” con il testamento spirituale di don Piero ed un pieghevole sulle attività dell’Associazione, e uno spettacolo di “Gospel” che si terrà il 29 giugno presso “la villa degli Arcieri” a Giovinazzo. Al termine della seduta assembleare il presidente Luigi De Pinto ha annunciato per il prossimo futuro attività formative e spirituali che coinvolgeranno l’intera cittadinanza oltre ai soci.

    MARCO FONTANA
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Commemorazione di Don Pierino - dicembre 2010


    Anche quest'anno l'Associazione onlus "Don Pierino Arcieri Servo per Amore" "farà memoria" di don Pierino Arcieri.
    Il 4 dicembre 2010, alle ore 18,00, nella Chiesa di San Lorenzo in Bisceglie, si svolgerà una Celebrazione Eucaristica.
    Il 9 dicembre 2010, alle ore 19,30, nell'auditorium dell'EPASS, in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa 12 in Bisceglie, Monsignor Luigi Renna, Rettore del Pontificio Seminario Regionale di Molfetta ricorderà don Pierino quale "Padre Spirituale".
    Per l'occasione sarà presentato un bassorilievo ligneo, opera del Maestro prof. Paolo Ricchiuti.

    Il presidente
    Prof. Luigi De Pinto
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Assemblea annuale dei Soci 2011:

    L’ASSEMBLEA ANNUALE DELL’ASSOCIAZIONE “DON PIERINO ARCIERI SERVO PER AMORE” Il 7 aprile 2011, presso una sala dell’EPASS, si è tenuta, a partire dalle 19,30, l’annuale Assemblea dell’Associazione “Don Pierino Arcieri Servo per Amore”. Un appuntamento obbligato dalla burocrazia, ma il cui contenuto supera ogni confine stabilito dalle norme correnti e dal tempo. Si tratta dell’anniversario della nascita di don Pierino e tanto rappresenta quasi un impegno che si rinnova, di anno in anno, nella memoria di un uomo che ha avuto un ruolo importante nella vita spirituale, morale e solidale di Bisceglie. In questo 2011 cadeva il triennio di attività di una associazione che ha, come scopo essenziale detto in parole semplici, la carità. Da questo discende tutto il resto. Il presidente del direttivo e dell’Assemblea Luigi De Pinto ha tracciato il disegno del cammino fatto, le manifestazioni salienti, gli obiettivi raggiunti in tre anni e nell’ultimo anno sociale. I primi di dicembre di ogni anno, anniversario della dipartita di Pierino, c’è una cerimonia in cui viene presentato un libro con gli scritti di don Piero, si consegnano i premi agli studenti meritevoli, si assegnano i danari per le rette dei seminaristi che avranno possibilità di continuare a seguire la propria grande vocazione, si racconta una bella storia sul nostro caro Sacerdote e si fa festa. Ogni anno, di questi tre, il concorso di pubblico è stato tale da riempire tutta la grande sala dell’EPASS. In questo modo si vuole testimoniare quella che possiamo definire la grande opera di evangelizzazione cittadina compiuta da don Pierino Arcieri. Una missione compiuta in un mondo apparentemente civilizzato, ma per tanti versi scristianizzato e lontano dalla gioia della fede. Questa è la più importante azione che il Nostro ha svolto. Una missione tra “i nuovi infedeli”. L’Assemblea ha ovviamente avuto i risvolti della burocrazia, l’approvazione dei bilanci e il rinnovo del consiglio direttivo e degli organi statutari. A questo riguardo nulla è stato cambiato come manifestazione di condivisione nell’operato degli organi direttivi. I programmi futuri si compendiano in pochi passi: raccogliere per distribuire a chi ha bisogno, così come è stato fatto fino ad ora. Per la cronaca i soci sono arrivati al numero di 91, partendo dai primi 25. Si tratta di un modo di manifestare fede e speranza e praticare la carità. Non è il caso di aggiungere altro alla compiuta ed esauriente relazione di Luigi De Pinto e alla storia vissuta da una Associazione che vive realmente, sempre di più, sulla strada indicata da don Pierino.

    Marco Fontana
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Elezione del nuovo direttivo - maggio 2011


    L’attività dell’Associazione “Don Pierino Arcieri Servo per Amore” è ormai diventata una parte importante del volontariato solidale che fa di Bisceglie una tra le città più attive e fattive del Nord barese. Dopo l’Assemblea del 7 aprile 2011, il Direttivo eletto si è riunito per la designazione delle cariche di riferimento. Luigi De Pinto, instancabile motore dell’Associazione, è stato riconfermato all’unanimità alla carica di Presidente. Le altre cariche sono state così determinate: Giacomo Arcieri, vice-presidente, Nicola Dell’Olio, tesoriere, don Francesco Lorusso, parroco della Madonna di Passavia e Vicario Episcopale, consigliere delegato ai rapporti con la comunità ecclesiale, Tommaso Fontana consigliere delegato alla comunicazione, Mariangela Ciani, Vincenzo Porcelli, Angelo Michele Preziosa, Angela Ricchiuti, Gianpietro Losapio, Michele Mastrogiacomo e Giuseppe Spadavecchia consiglieri. Sergio Dell’Olio consigliere delegato in rappresentanza presso l’Associazione “Libera”. Il nuovo Direttivo rimane in carica per tre anni e opererà nello spirito, ribadito dal Presidente, del “fare memoria” di don Pierino. Una attività significativa è quella che l’Associazione si ripromette di portare innanzi, così come è stato fatto nel triennio 2008/2011. Manifestazioni che tengono in conto gli aspetti più precisamente associativi, ma anche più incisivi compiti di discreta e sensibile solidarietà, attraverso soccorso e supporto a tanti in stato di necessità. Oltre questo, un lungo procedere verso momenti di spiritualità che, costantemente, vengono realizzati, come quello del 23 maggio 2011 con la partecipazione di don Tonio Dell’Olio, tenuto presso la chiesa di Santa Maria Madre della Misericordia. Possiamo definire tutto questo un impegno per la memoria, ma anche per un mondo più solidale.
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Commemorazione Di Don Pierino Arcieri

    Il 3 dicembre 2011 si è tenuta la giornata commemorativa di Don Pierino Arcieri. La memoria del nostro concittadino, che è sempre viva nel cuore e nella mente dei biscegliesi, viene puntualmente rinvigorita ad opera dell’Associazione “Don Pierino Arcieri Servo per Amore”. Si tratta di un appuntamento che fa ormai parte della storia cittadina e che rappresenta, non la celebrazione del nostro Sacerdote scomparso, ma il ricordo del suo apostolato e del messaggio di carità in Cristo che Egli ci ha lasciato. Alle ore 18,30 è stata officiata una Celebrazione Eucaristica presso la chiesa di Santa Maria Madre di Misericordia, che ha visto un gran concorso di fedeli, amici, soci dell’Associazione e sostenitori. Alle 19,30 si è tenuta, presso l’auditorium dell’EPASS, intitolato proprio al nostro Presule, una conversazione tenuta dal professor Monsignor Mauro Cozzoli. Il conferenziere, docente di Teologia Morale presso la Pontificia Università Lateranense di Roma, ha tratteggiato la figura di don Pierino quale “testimone di carità”. Quest’ultima, Importante aspetto dell’opera e dell’azione di don Arcieri, è stata il vero motore del suo approccio al prossimo. Essa ha spinto il Sacerdote a rappresentare una figura di riferimento per quanti, giovani e vecchi, poveri e diseredati, persone importanti o meno, hanno avuto il bene di incontrarlo. La presentazione della serata è stata opera dell’attivo presidente dell’Associazione professor Luigi De Pinto, che ha illustrato la sua recente pubblicazione sugli scritti di don Pierino dedicati alla Quaresima e alla Pasqua dal titolo “Oltre la pietra ribaltata”. Era presente, tra gli altri, il delegato dell’Arcivescovo, Monsignor Savino Giannotti. Il Sindaco di Bisceglie, avvocato Francesco Spina, ha presenziato alla manifestazione e ha portato i saluti della intera comunità. Ha fatto seguito il consueto appuntamento con le opere di soccorso poste in atto in nome di don Pierino Arcieri. Quest’anno, come negli anni trascorsi, è stato devoluto un assegno per il mantenimento agli studi di un seminarista, ricevuto dal rettore del Pontificio Seminario Regionale di Molfetta Monsignor Luigi Renna. Sono stati concessi aiuti a famiglie in difficoltà, e a tanto è deputata la solerte Sorella dello scomparso Sacerdote. Sono stati assegnati contributi a studenti meritevoli sotto l’aspetto dello studio e impegnati in opere di solidarietà. A consegnare il premio ad uno studente dell’ITC di Bisceglie è stato il dottor Domenico Spina che ha ricordato il proprio fratello Piero, prematuramente scomparso, a cui uno dei premi è stato intestato. Un premio a studenti dell’IPSIA e ITC è stato consegnato da una delle figlie di Pasqua Di Pierro, presidente dell’Università delle 3 età di recente scomparsa. Un premio è stato consegnato dal presidente dei Lions biscegliesi, dottor Mauro Dell’Olio, ad uno studente del Liceo Scientifico cittadino. La serata è stata caratterizzata dall’afflusso di un grandissimo numero di persone che, come in altre occasioni, hanno voluto testimoniare l’affetto ad un personaggio indimenticabile come don Pierino Arcieri.

    MARCO FONTANA
    Home | Notizie | Galleria foto | Video | Pubblicazioni | Eventi | Amici | Chi siamo
    © 2008 Centro Studi Biscegliese

    Hanno visitato il nostro sito 159.591 utenti. Designed by D. Di Ceglie
    A. Mazzilli - G. Caccialupi